PSICOLOGIA

+

GAME DESIGN

=

EVOLUZIONE

I giochi si stanno evolvendo.

La psicologia deve fare altrettanto.

Cominciamo!

 

COS'È PAGE

Psychology Application on Gaming Evolution

La psicologia e il gaming possono sembrare due ambiti molto lontani,

ma i nostri percorsi accademici e professionali ci hanno fatto capire quanto, in realtà, questi due mondi siano profondamente legati.

Il nostro obiettivo è quello di scrivere una nuova pagina” sia nella cultura psicologica che in quella videoludica, che possa aiutare chiunque sia interessato a guardare psicologia e videogiochi in un modo nuovo, lasciando da parte le false credenze e scoprendone le infinite potenzialità e spazi di integrazione.

Seguiteci su Facebook per tutti gli aggiornamenti!

 

CHI SIAMO

Psicologo / Game Designer

Mi chiamo Alex De Nittis, sono uno psicologo e un game designer. Ho conseguito la laurea in Psicologia presso l’Università degli Studi di Pavia con una tesi sperimentale sulla tecnologia BCI (Brain Computer Interface), impiegata per migliorare l’autocontrollo sul craving, in soggetti con dipendenza da sostanze. Successivamente, ho frequentato un corso di Game Design, grazie al quale ho avuto la possibilità di apprendere le basi del game development. Attualmente lavoro come game tester e Quality Assurance presso l’azienda 3DClouds di Milano e come game designer sono impegnato nella formazione di un team di professionisti eterogenei per lo sviluppo di videogiochi. Con queste esperienze garantisco a PAGE una visione a 360 gradi sulla psicologia dei videogiochi, dove la passione per il gaming e i miei studi in psicologia convergono per offrire un approccio consapevole e dinamico.

Game Designer

Ho studiato Economia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ho frequentato un corso di Game Design erogato dalla Event Horizon School. Durante la mia formazione, ho partecipato a diversi corsi di Board Game Design e di Mobile Game Development rispettivamente presso la Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco di Milano e la Fastweb Digital Academy. Attualmente sono impegnato nella creazione di videogiochi in Octobeet Studio, del quale sono il co-fondatore e in cui ricopro il ruolo di game designer e producer. Sono profondamente interessato alla relazione tra media di intrattenimento, psicologia e istruzione e con PAGE cerco di dare il mio contributo per una corretta divulgazione di questi temi così attuali e delicati.

Psicologo Clinico ed Esperto in Nuove Dipendenze

Mi chiamo Francesco Loffredo e sono uno psicologo esperto in dipendenze. Ho conseguito la laurea in Psicologia presso l’Università degli Studi di Pavia con una tesi sperimentale sull’internet addiction, focalizzata soprattutto sulla tematica del gaming online. Ho completato il mio percorso universitario con un anno di formazione in una comunità riabilitativa per la gestione delle polidipendenze e un corso di perfezionamento che mi ha permesso di approfondire ulteriormente la problematica, sempre più presente, delle dipendenze senza sostanze. Attualmente svolgo l’attività di psicologo clinico in libera professione a Pavia e dal 2018 collaboro con un’associazione di Alessandria, presso la quale ho avuto modo di lavorare con gruppi di ragazzi adolescenti, avvicinandomi anche al settore della psicologia dell’apprendimento. Il mio interesse è rivolto all’indagine riguardo le complesse relazioni tra psicologia, tecnologia e videogiochi: da qui nasce la mia decisione mettere a disposizione di PAGE l’esperienza clinica accumulata in questi anni, che ritengo sia indispensabile per comprendere sempre più a fondo queste tematiche.

Psicologa di Area Neuropsicologica

Mi chiamo Michela Galluccio e sono una psicologa di area neuropsicologica. Ho conseguito la laurea in Psicologia presso l’Università degli Studi di Pavia con una tesi sperimentale sulle differenze nell’elaborazione delle informazioni emotive tra soggetti sani e soggetti non udenti. Ho completato il mio percorso universitario con un Master di II livello in Neuroscienze cliniche e Riabilitazione Neuropsicologica e Neuromotoria. Attualmente mi occupo di neuropsicologia clinica e sono co-founder dell’associazione Restart - A Safe Space for Music Minds, il primo servizio di supporto psicologico italiano per musicisti e addetti del music business. Il mio interesse è rivolto allo studio dei processi cognitivi, con particolare riferimento all’impatto delle nuove tecnologie su di essi. All’interno di PAGE ricopro il ruolo di coordinatore generale e responsabile della comunicazione e dell’organizzazione di eventi.

 

COSA FACCIAMO

per creare una divulgazone efficace e consapevole.

SCRIVIAMO

articoli su argomenti riguardanti psicologia e videogiochi, con l’obiettivo di tenervi sempre aggiornati sugli ultimi sviluppi e soddisfare la vostra curiosità

CI CONFRONTIAMO

con esperti del settore psicologico e videoludico, che possano arricchire la nostra e la vostra conoscenza

VI GUIDIAMO

all'acquisto di videogiochi e console, quando sentite il bisogno di maggiori dettagli per una scelta informata

ORGANIZZIAMO

eventi formativi ed informativi, anche su richiesta

 

A CHI CI RIVOLGIAMO

GhostYELLOW.png

GENITORI

che siano alle prime partite, amanti dei giochi per smartphone o legati ai Giochi di Ruolo.


Se un genitore "distante" dai videogiochi potesse incontrare un altro genitore-giocatore,

si farebbero una partita insieme?

GhostREDy.png

SVILUPPATORI DEL SETTORE VIDEOLUDICO

interessati ad approfondimenti in ambito clinico, di ricerca o curiosi del settore psicologico.


Per rendere un gioco altamente immersivo occorre sempre raggiungere lo stato di “Flow”, concetto studiato dallo psicologo della motivazione Csikszentmihalyi negli anni ‘70.

GhostPINKy.png

PSICOLOGI

in cerca di nuovi metodi per includere i videogiochi nella propria pratica e nel proprio linguaggio comune con giovani e adulti.


Lo sapevate che lo storico

J. Huizinga ha introdotto la definizione di “cultura del gioco” nel 1933 nell’opera “Homo Ludens”?

GhostLIGHTBLUEy.png

GIOCATORI

Scrittori, ingegneri, imprenditori. Siamo tutti giocatori e chiunque sia interessato ad approfondire queste tematiche è benvenuto.

Evitate la contrapposizione tra analogico e digitale. Insegnate ai bambini come integrare nuovi modi di giocare nello spazio di gioco olistico del nostro secolo.

 Jordan Shapiro

 
 

Blog: gli episodi di PAGE

Cerca
1
2

CONTATTI

Sei interessato alle nostre attività?
Vuoi saperne di più?
Oppure darci un consiglio?
Compila il form qui a fianco
oppure seguici su Facebook:

Thanks for submitting!