top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreAndrea Ancona

Il design dell'azzardo

Aggiornamento: 28 nov 2020

Chi mi conosce sa che la lotta al gioco d’azzardo è un tema a me molto caro.

Gli effetti che il gioco può avere su una persona e su quelle che la circondano sono catastrofici.

Per questo, da game designer, ho spesso evitato di approfondire le tematiche riguardo lo sviluppo di questi giochi. Per questo articolo però, mi sono chiesto se valesse la pena studiare il nemico e cercare di trarre qualcosa di interessante da questo argomento.


Il design delle slot machine si fonda su alcuni principi:


🧠 I giocatori devono pensare di poter vincere

Per quanto sembri assurdo da specificare, il banco vince sempre, nessun caso escluso. Tipicamente, le slot sono programmate per restituire mediamente al giocatore dall’85% al 98% dei soldi spesi ad ogni spin.

Nonostante questo, la maggior parte delle persone approccia questi giochi avendo la percezione di avere una possibilità. Le probabilità che il designer va a calibrare non sono quindi quelle reali, ma solo quelle nella mente del giocatore.

Le feature di maggior successo sono infatti quelle che illudono il giocatore di aver capito come sfruttare il sistema e di poter trovare una strada per la vittoria. Qualunque cosa facciano, non cambiano le percentuali di ritorno complessive, ma solo la percezione della probabilità di vincita.

🍐 Le finte vittorie

Un risultato di uno spin spesso non è una perdita dell’intera cifra scommessa ma è una “vincita” di una parte di essa. In questo modo la sensazione di perdita del giocatore è ridotta notevolmente.

Inoltre questa meccanica molto comune porta il giocatore a pensare cose come “se vinco spesso sono sulla strada giusta, mi basta solo aspettare il momento di vincere una cifra più alta” diminuendo il suo istinto ad abbandonare il gioco.

👎 Le quasi vittorie


Perdere per poco un grande jackpot è molto più eccitante che vedere una perdita generica.

Per questo motivo, molte slot sono programmate per generare spesso situazioni in cui il giocatore si avvicina molto ad una grande vittoria.

Inoltre questo tipo di perdite danno al giocatore la sensazione di avercela quasi fatta e che, dato che ci è andato così vicino, la prossima volta sarà più vicino a vincere.

Questo pensiero, ovviamente scorretto, è naturale perché funziona per le normali attività della vita di tutti giorni: se oggi siamo riusciti a correre per 9,5 chilometri siamo effettivamente molto vicini a raggiungere il nostro obiettivo di 10 chilometri. Peccato che le slot machine e le loro probabilità indipendenti, se ne freghino dei nostri normali istinti sulla vita reale e non abbiano scrupoli ad approfittarne.

💸 Quello che si vince è gratis


Se per caso un giocatore riesce a portarsi a casa qualcosa dopo una sessione di gioco, non c’è da preoccuparsi.

I dati ci dicono che le probabilità che quelle vincite verranno usate per giocare di nuovo sono altissime.

La sensazione del giocatore è quella di “reinvestire” le proprie vincite in un sistema che, dalla sua prospettiva, è profittevole.

Questo è solo un esempio dei tanti meccanismi che una parte assuefatta della mente del giocatore crea per convincerlo a continuare a giocare.

🔔 Crescendo e fuochi d’artificio


Una grande vittoria è sempre preceduta da un crescendo di suoni e animazioni che il giocatore associa a sensazioni estremamente positive.

Come i cani di Pavlov, i giocatori imparano ad ascoltare questi suoni e giocano per attivarli in attesa di un grande premio. Continueranno a tornare al gioco per ricreare quell'esperienza nella speranza di raggiungere o ripetere la loro vittoria.

Ma non solo: gli altri giocatori sentiranno il campanello e si guarderanno intorno per vedere quale gioco sta erogando soldi. Potrebbero cambiare gioco e cercare di ricreare quell'esperienza da soli.

🎉 Esaltazione della vittoria


Le slot machine sono piene di colori e suoni continui ipnotizzanti; è però necessario dosarli con criterio e legarli alle possibilità di vincita davvero importanti.

Durante una sessione di gioco c’è un costante flusso di sconfitte, finte vittorie, piccole vittorie e grandi vittorie. Se un giocatore riceve costantemente grandi suonerie, animazioni di simboli e campane e fischietti, allora ogni vittoria sembrerà uguale. I giocatori supereranno enormi vittorie e non se ne accorgeranno nemmeno.

Per questo motivo, una tendenza nei giochi di slot è quella di non esaltare i simboli vincenti se si tratta di una vincita bassa e inferiore al doppio della puntata, e creare invece un enorme spettacolo di fuochi d'artificio quando si vince 20 volte o più.

🎁 La novità paga


I giocatori di slot machine sono sempre alla ricerca di nuovi tipi di slot, con nuovi sistemi e grafiche accattivanti. Questo accade perché le novità sono percepite come opportunità per trovare dei sistemi “più vincenti”.

Inoltre, inevitabilmente, i giocatori verranno traditi dalle proprie slot attuali a cui saranno a quel punto legate troppe emozioni negative, spingendoli a cercare “fortuna” altrove.

Per questo, la solidità dei modelli matematici rimane importante ma è necessario anche considerare la percezione di diversità da quelle precedenti.


🎰 Il fenomeno delle social slot


I videogiochi che vengono chiamati in gergo “social slot” sono delle vere e proprie slot machine, con la differenza che non premiano il giocatore con moneta reale.

Queste slot hanno avuto una grande successo all’epoca dei giochi su Facebook e da quel momento hanno attirato l’attenzione di molti sviluppatori diventando uno dei generi più profittevoli sulle piattaforme mobile.

La domanda viene spontanea: perché dovrei giocare a delle slot machine se non posso vincere niente?


Il motivo principale è che ai giocatori PIACE vincere, anche se non ha alcun valore monetario. Ormai avrete capito che giocare alle slot machine non è solo un freddo investimento monetario, ma un’esperienza coinvolgente e ricca di emozioni.

Per alcune persone questo è sufficiente per passare del tempo a “giocare” a giocare d’azzardo.

Inoltre, la barriera d’ingresso per questi giochi è davvero bassa poiché non richiedono nessun tipo di abilità e la maggior parte delle persone sanno già come funzionano. Per questo, attraggono principalmente persone di età avanzata e meno esperte di videogiochi.


⚠️ Un pericolo nascosto


Nonostante non ci sia un diretto effetto negativo come quello delle slot machine normali, questo tipo di videogiochi nascondono un problema pericoloso: avvicinano al gioco d’azzardo.

Questi giochi attraggono un pubblico che è interessato ai giochi d’azzardo ma che non se la sente di spendere del denaro reale; introducono i giocatori a quella esperienza ma con una barriera d’entrata decisamente minore. Le esperienze che vivono sono quasi le stesse ma la sconfitta non ha praticamente nessun effetto.

Una volta che il giocatore si è abituato al gioco - nel caso in cui cercasse qualcosa di più - sarebbe pronto per diventare un vero giocatore d’azzardo. I videogiochi di vere slot machine sono a distanza di un click, non casualmente, come le pubblicità dei social slot.

Come se non bastasse, nonostante la maggior parte di questi giochi siano classificati PEGI 18+, alcuni riescono a presentarsi come 12+ potenzialmente attraendo un pubblico minorenne.


29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page